IL LAVORO
Sono giornalista professionista dal 1997 e scrivo di cultura, turismo e innovazione per le principali testate nazionali e internazionali; sono docente universitaria di diritto del turismo, diritto dei nuovi media e copyright.
A 29 anni sono diventata la più giovane dirigente donna in Italia nel terziario. Ho diretto, sia nel settore privato e sia nella pubblica amministrazione, progetti di innovazione nell’ambito della cultura, del turismo e della formazione.
Dal 2001 conduco progetti di digitalizzazione nella Pubblica Amministrazione con iniziative rivolte all’ambito culturale e turistico, guidando la catalogazione, digitalizzazione e formazione del personale amministrativo per archivi, biblioteche e istituti culturali per il MiBACT. In tale veste ho avuto anche la responsabilità di accompagnare la trasformazione digitale manageriale dei settori della PA interessati dai progetti che dirigevo.
Dal 2015 ho iniziato una nuova attività professionale nel settore dell’executive search e della selezione e formazione del personale per aziende ed enti.

L’ESPERIENZA INTERNAZIONALE
Da dirigente del terziario, fin dal 1999 ho guidato complessi progetti di trasformazione manageriale e digitale per enti pubblici e privati nei settori della formazione, della cultura, della ricerca, delle TLC e della sanità di dimensione Europea e globale (per enti e aziende quali Miur, Comune di Roma, BNL, Telespazio, Telemed, Webscuola).
Ho gestito reti internazionali e sono stata membro di commissioni europee per la valutazione e definizione degli standard in tema di innovazione (Minerva, EIC, Unidigital).
Ho rappresentato Roma e l’Italia quale membro permanente al WTC (World Tourism Cities Board) e WTCC (World Tourism Cruise Cities Board) e al Europe Cities Marketing Summit.

Nel 2006, insieme al lavoro e alla famiglia, ho deciso di impegnarmi nella politica, per approfondire clicca qui.